Regolamento dei Mercati di Borsa Italiana – Guida

Nel Regolamento e nelle relative Istruzioni sono raccolte tutte le disposizioni che disciplinano i mercati gestiti da Borsa Italiana S.p.A., e sono relative ai criteri per l’ammissione degli strumenti finanziari alle negoziazioni, alle modalità di negoziazione, alla partecipazione degli operatori e ai servizi strumentali alle negoziazioni

Il documento di riferimento sia per chi intende investire nei mercati di Borsa Italiana sia per le società che intendono quotare i propri strumenti finanziari in questi mercati, ossia il documento dove poter reperire tutte le informazioni sulle modalità operative di ammissione e di negoziazione degli strumenti finanziari, è costituito dal Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A., corredato dalle relative Istruzioni.

Dalla data della sua prima approvazione, 4 dicembre 1998, a oggi, Regolamento e Istruzioni hanno subito numerose modifiche e revisione, al fine di soddisfare le nuove esigenze del mercato e adattarsi ai cambiamenti di una normativa in costante evoluzione.

Il Regolamento, per ogni mercato gestito, disciplina
le condizioni richieste per l’ammissione degli strumenti finanziari, stabilendo i requisiti degli strumenti stessi e dei relativi emittenti
il ruolo e il compito di operatori come sponsor, specialisti e listing partner;
la procedura di ammissione
la sospensione e la revoca dalle negoziazioni
gli obblighi degli emittenti, relativamente ai rapporti con altri emittenti, al Codice di Comportamento, agli obblighi informativi e alle comunicazioni al pubblico
la modalità di diffusione delle informazioni al mercato
la partecipazione degli operatori alle contrattazioni
le modalità, le fasi e le proposte di negoziazione
la determinazione dei prezzi
la conclusione e la registrazione dei contratti
i servizi strumentali alle negoziazioni, ossia i servizi di riscontro delle operazioni, i sistemi di garanzia dei contratti e la comunicazione delle operazioni eseguite fuori dal mercato
la trasparenza del mercato, ovvero le informazioni che devono essere fornite al pubblico.

Le Istruzioni al Regolamento, come dice il termine stesso, riprendono, specificando meglio laddove ce ne fosse l’esigenza, le disposizione dettate dal Regolamento.

In riferimento ai singoli mercati, vengono definiti
i modelli per la domanda di ammissione alla quotazione e la documentazione da allegare
gli obblighi che sorgono in capo agli emittenti come conseguenza di determinate operazioni della società come, ad esempio, lo stacco delle cedole, il raggruppamento o il frazionamento azioni, le variazioni del capitale sociale e le modifiche allo statuto
i modelli per la partecipazione degli operatori
le modalità di negoziazione riferite, in particolare, agli orari di negoziazione, ai limiti di variazione dei prezzi, agli obblighi degli operatori specialisti, alla divisione nei vari segmenti e ai contratti ammessi
la metodologia di calcolo e i termini di diffusione degli indici e degli indicatori
la vigilanza e la gestione delle disfunzioni tecniche.

Molto interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll To Top