Opzioni Binarie Scadenza un’Ora – Strategia Media Mobile

La media mobile è il più antico strumento di previsione, utilizzato da gran parte dei traders e da gran parte degli indicatori che direttamente derivano dalla media mobile. Questo indicatore ci offre moltissimi spunti operativi che possiamo sfruttare sia nel trading tradizionale sia nel trading in opzioni binarie, che poi é quello che in definitiva risulta essere il più redditizio.

Per sfruttare i segnali della media mobile sulle opzioni binarie con scadenza ad 1 ora bisogna impostare sia la media mobile sia il time frame del grafico che stiamo utilizzando, solo così potremmo analizzare il mercato e scegliere se e quando investire.

La prima cosa che va impostata è il time frame del grafico, la soluzione migliore in questo caso é quella di impostare il time frame a 10 minuti, ossia, in M10. In questo modo possiamo avere dei segnali più o meno probabili su cui poter investire. Bisogna ricordare che i segnali della media mobile sono probabili e che quindi non tutti i segnali offerti da questo indicatore portano a risultati positivi, vi sono infatti dei falsi segnali che vanno eliminati il più possibile. Per evitare questi falsi segnali risulta necessario agire su di essi cercando quanto più possibile di ottenere una conferma dal mercato.

Nell’immagine che stai osservando è riportata una media mobile di 10 periodi impostata su un grafico M10. La nostra media mobile risulta essere nella maggior parte dei casi molto attendibile in quanto il prezzo segue quelli che sono i segnali della sua media mobile. Ovviamente non mancano i falsi segnali che si generano in tutti gli indicatori di trading. Questi falsi segnali possono essere ridotti attraverso una gestione ottimale del capitale di investimento.

Per gestione ottimale del capitale di investimento si intende una gestione che preveda un investimento massimo per ogni opzione binaria acquistata che non deve superare il 5% del capitale totale. Se si agisce in questo modo infatti é possibile evitare moltissime perdite dovute non tanto alla strategia quanto ad un money management inadeguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll To Top