Opzioni Binarie Scadenza un’Ora – Strategia Media Mobile

La media mobile è il più antico strumento di previsione, utilizzato da gran parte dei traders e da gran parte degli indicatori che direttamente derivano dalla media mobile. Questo indicatore ci offre moltissimi spunti operativi che possiamo sfruttare sia nel trading tradizionale sia nel trading in opzioni binarie, che poi é quello che in definitiva risulta essere il più redditizio.

Per sfruttare i segnali della media mobile sulle opzioni binarie con scadenza ad 1 ora bisogna impostare sia la media mobile sia il time frame del grafico che stiamo utilizzando, solo così potremmo analizzare il mercato e scegliere se e quando investire.

La prima cosa che va impostata è il time frame del grafico, la soluzione migliore in questo caso é quella di impostare il time frame a 10 minuti, ossia, in M10. In questo modo possiamo avere dei segnali più o meno probabili su cui poter investire. Bisogna ricordare che i segnali della media mobile sono probabili e che quindi non tutti i segnali offerti da questo indicatore portano a risultati positivi, vi sono infatti dei falsi segnali che vanno eliminati il più possibile. Per evitare questi falsi segnali risulta necessario agire su di essi cercando quanto più possibile di ottenere una conferma dal mercato.

Nell’immagine che stai osservando è riportata una media mobile di 10 periodi impostata su un grafico M10. La nostra media mobile risulta essere nella maggior parte dei casi molto attendibile in quanto il prezzo segue quelli che sono i segnali della sua media mobile. Ovviamente non mancano i falsi segnali che si generano in tutti gli indicatori di trading. Questi falsi segnali possono essere ridotti attraverso una gestione ottimale del capitale di investimento.

Per gestione ottimale del capitale di investimento si intende una gestione che preveda un investimento massimo per ogni opzione binaria acquistata che non deve superare il 5% del capitale totale. Se si agisce in questo modo infatti é possibile evitare moltissime perdite dovute non tanto alla strategia quanto ad un money management inadeguato.

Opzioni Binarie Scadenza Oraria – Strategia Indicatore MACD

Per investire in opzioni binarie hai certamente bisogno di una tecnica, di una strategia che ti consenta di ottenere buoni risultati. Vi sono tantissime strategie che si possono applicare all’investimento in opzioni binarie, alcune utilizzano dati macroeconomici fondamentali, ossia, quelli che derivano direttamente dalle condizioni economiche dei paesi, di una parte dell’economia di un dato paese o di un gruppo di paesi come ad esempio l’unione europea; altre utilizzano invece l’analisi tecnica, che consiste nell’analizzare i grafici di prezzo al fine di stabilire quali siano i punti chiave ove i movimenti di prezzo indicano un comportamento particolare che può generare un movimento di tipo direzionale, che meglio si esplica in una inversione di tendenza.

Per investire in opzioni binarie con scadenza ad 1 ora possiamo avvalerci dell’indicatore MACD, un indicatore di trading che si basa sulla media mobile e che si adatta perfettamente all’investimento in opzioni, sebbene il suo utilizzo maggiore riguarda il trading tradizionale. Per investire in opzioni binarie con scadenza ad 1 ora bisogna impostare il time frame del grafico che stiamo utilizzando in M15, in questo caso ogni sessione avrà la durata di 15 minuti.

Le regole del MACD sono semplici da seguire e tutte si basano solo ed esclusivamente sul grafico. Se la linea del MACD si trova nella parte superiore, che delinea la zona di iper-comprato, e incrocia dall’alto verso il basso la linea di segnale, allora si procede all’investimento in opzioni binarie put con scadenza a 1 ora. In caso contrario invece, ossia, nel caso in cui la linea MACD si trovi nella parte bassa, che delinea la zona di iper-venduto, ed incrocia dal basso verso l’alto la linea di segnale, allora bisogna procedere all’acquisto di opzioni binarie di tipo call.

Dall’immagine ci si può presto rendere conto che il segale del MACD é quasi sempre preciso, ma ovviamente non mancano i falsi segnali, ossia, quei segnali in cui la previsione o meglio l’indicazione del MACD porta a conclusioni differenti da quelle previste. Per ovviare a questi falsi segnali occorre operare investimenti mirati a minimizzare il rischio, per fare ciò basta impostare una soglia massima di rischio standard del 5%.

Opzioni Binarie – Strategia Scadenza Ventiquattro Ore Indicatore MACD

Investire in opzioni binarie é sicuramente conveniente a patto che si riesca a strutturare una strategia atta a massimizzare i profitti e a ridurre al minimo le perdite conseguibili. Fortunatamente ciò non risulta essere affatto impossibile, basta solo impegno e pratica e si può facilmente riuscire a conseguire ottimi risultati. In questa sezione scoprirai come utilizzare una strategia in opzioni binarie estremamente semplice da comprendere e basata su un indicatore detto MACD. Il MACD é un indicatore di trading che ci da informazioni riguardanti sia le zone di iper-comprato e di ipervenduto, sia informazioni riguardanti le tendenze di prezzo.

Le opzioni binarie con scadenza a 24 ore sono quelle maggiormente utilizzate poiché hanno maggiori probabilità che la previsione fatta dal trader dia vita a dei guadagni. Di certo non é semplice come tirare due dadi, ma fortunatamente nell’investimento in opzioni binarie non conta molto la fortuna, anzi, non conta affatto. Per questo motivo risulta essere di fondamentale importanza strutturare una strategia che sia in grado di garantire al trader di avere le probabilità a favore, ossia, di guadagnare nella maggior parte dei casi.

La strategia che sto per spiegarti si basa, come già detto sull’indicatore MACD che va impostato in questo caso su un grafico con time frame H4, ciò significa che ogni sessione dura esattamente 4 ore. Saranno necessarie 6 sessioni per completare le 24 ore di scadenza. I segnali del MACD sono sempre gli stessi ossia:

Acquisto opzioni binarie call: si acquistano opzioni binarie di tipo call quando il MACD si trova nella parte inferiore e supera la linea di segnale dirigendosi verso l’alto.

Acquisto opzioni binarie put: si acquistano opzioni binarie di tipo put quando MACD si trova nella parte superiore e supera la linea di segnale dall’alto verso il basso.

Come puoi vedere, la strategia risulta funzionare alla perfezione, soprattutto se si considera che la scadenza delle opzioni binarie che abbiamo scelto é altamente prevedibile. Nonostante i segnali del MACD siano molto più precisi rispetto a scadenze diverse, possiamo affermare che va comunque adottata una strategia di gestione del denaro che non vada oltre il 5% di rischio per ogni operazione.

Orari e Giorni Migliori per Investire in Opzioni Binarie Online

Nell’investimento in opzioni binarie, come del resto in tutte le attività di trading online, esistono momenti della giornata migliori rispetto ad altri. Ovviamente non si tratta di un’ora specifica, ma possiamo affermare che, per alcuni mercati, vi siano alcune ore della giornata in cui le opportunità di trading risultano essere maggiori e di conseguenza maggiori sono anche le probabilità di guadagnare. Questo discorso vale soprattutto per quanto riguarda il mercato forex (mercato valutario) in cui non solo abbiamo delle ore particolari, che corrispondono poi alle fasi di apertura delle piazze europee e statunitensi, ma anche di giorni della settimana in cui il numero delle contrattazioni risulta essere più o meno alto. Ma andiamo per gradi e cerchiamo di stabilire prima quali siano le ore migliori per investire.

Va ribadito che il mercato forex é un mercato che non ha una sede fisica e che non risulta essere regolamentato. La natura delle contrattazioni si basa quindi sul meccanismo della domanda e dell’offerta, meccanismo che regola tale mercato e che permette anche una fluttuazione maggiore dei prezzi. Il mercato forex é aperto 6 giorni su sette, apre la domenica sera alle 23 e chiude il venerdì alle 22. Non vi sono orari di chiusura giornaliera, le contrattazioni avvengono durante tutto l’arco della giornata, quindi, teoricamente si può fare trading sempre.

Abbiamo scritto teoricamente perché in realtà dopo le 19 in genere l’interesse per il mercato cala e non ci sono molte occasioni di trading, tranne casi eccezionali, motivo per cui non vale la pena trascorrere del tempo davanti ai grafici dopo tale orario.
Gli orari migliori risultano essere quelli che vanno dalle 9 del mattino sino alle 17. Alle 9 infatti apre la sessione europea e si ha solitamente una spinta significativa dei prezzi che possono virare a rialzo o a ribasso. Alle 14 invece abbiamo l’apertura della piazza statunitense che, sino alle 17, accompagna la chiusura della piazza europea. Questo significa che dalle 14 alle 17 il volume di scambi nel mercato forex coinvolge ben due delle piazze più importanti del mondo, motivo per cui le occasioni di trading si moltiplicano.

Giorni migliori
Generalmente i giorni migliori per investire sono quelli che vanno dal martedì sino alla mattinata del venerdì. Il lunedì l’interesse per il mercato non risulta storicamente alto e le occasioni di guadagno sono perciò inferiori. Nella seconda parte della giornata di lunedì invece le occasioni risultano decisamente basse, la settimana di trading volge al termine e le piazze saranno chiuse sino a domenica quindi gli investitori preferiscono attendere la riapertura.

Come Delegare Ritiro di Documenti

Come sappiamo, non sempre si ha la possibilità di recarsi presso un ufficio per effettuare personalmente il ritiro di documenti. In questi casi diventa molto utile la delega.

La delega consiste nella possibilità da parte di un soggetto, chiamato delegante, di incaricare un’altra persona, definita delegato, di eseguire una determinata operazione al proprio posto. Il ritiro di documenti è sicuramente uno dei casi più comuni.

La delega, per essere valida, deve essere assegnata tramite un documento scritto. Il documento può essere scritto scaricando questo modello delega dal sito Tuaimpresa.net o utilizzando le seguenti indicazioni.

Per iniziare, il delegante deve indicare i propri dati personali. Questi includono nome e cognome, luogo e data di nascita e indirizzo di residenza.

A seguire è possibile inserire il termine Delega e indicare i dati personali del delegato.

Nella parte successiva del documento bisogna poi indicare l’operazione che viene delegata. La delega non può essere generica e quindi è importante specificare quale risulta essere il documento che il delegato può ritirare, indicando eventuali numeri di riferimento.

Per concludere, il delegante deve firmare il documento e allegare la copia di un proprio documento di identità.

Il delegato, a questo punto, può recarsi presso l’ufficio in cui deve essere ritirato il documento con la delega e con un proprio documento di identità, in modo da permettere il riconoscimento.

Come abbiamo visto, scrivere una delega è un’operazione semplice e risulta essere uno strumento molto utile in diverse occasioni.

Scroll To Top