Mutui e Trasparenza – Informazioni Utili

Per valutare la sostenibilità delle rate di un mutuo occorre sempre prendere in considerazione diverse proposte, dal tasso fisso a quello variabile o misto offerto da banche e da agenzie immobiliari. Queste ultime però, insieme con le case in vendita offrono anche finanziamenti e mutui, ma, se da una parte agevolano il cliente riducendo i tempi per stipulare un contratto, dall’altra hanno un costo.

Infatti lavorando quasi sempre per conto di una banca, vendendo i mutui di questa, le agenzie immobiliari sono pagate con una quota del mutuo concesso al cliente. Un costo che la banca mette a carico del cliente stesso. Per cui possiamo dire che i mutui delle agenzie immobiliari sono pù costosi di quelli delle banche.

Come fare per scegliere l’offerta migliore? Il cliente può rivolgersi ad un notaio di sua fiducia, al quale chiedere informazioni sugli aspetti tecnici del contratto (soprattutto i termini poco chiari). Per una consulenza sugli aspetti economici il cliente può rivolgersi ad un’associazione dei consumatori, che può valutare, non solo la parte legale, ma anche la convenienza economica del contratto. Per ottenere queste consulenze il cliente deve farsi consegnare dalla banca tutti i documenti del contratto, essendo un suo diritto, in base alle regole sulla trasparenza dei servizi bancari.

Il cliente ha dunque diritto di farsi consegnare dalla banca il foglio informativo (tra l’altro è sempre esposto nei locali della banca), dove sono riportate le condizioni economiche (tipo di tasso, il suo calcolo nel caso sia variabile, metodo di ammortamento, numero delle rate, loro periodicità e valore, altri costi) e legali (garanzie, condizioni, penalità) del contratto. Queste condizioni devono essere indicate anche in un documento europeo chiamato prospetto ESIS (European Standardised Information Sheet). L’ESIS è un prospetto informativo stabilito a livello europeo, standardizzato per tutte le banche e serve per orientare nelle scelte il potenziale cliente mutuatario, facilitando la confrontabilità dei mutui e la trasparenza delle condizioni applicate. Ogni cliente può richiedere alla banca il prospetto ESIS, relativo alla propria richiesta di finanziamento o mutuo.

Con queste informazioni il cliente può scegliere la proposta che ritiene più vantaggiosa ed in linea con le proprie esigenze.
Presentata la domanda di mutuo, ha diritto di ricevere dalla banca, prima della data della firma, una copia del contratto ed il documento riportante le condizioni economiche e legali. In base alla legge questi documenti non impegnano, né la banca ad erogare il mutuo né il cliente a firmarlo. Solo dopo aver letto e compreso, il cliente potrà firmare il contratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll To Top